< Torna alla home
Licenza Creative Commons
Stampa l'articoloStampa l'articoloInvia via mailInvia via mail

Mix equilibrato tra benessere dell’uomo e quello dell’ambiente circostante, propensione all’innovazione e valorizzazione delle tradizioni e della propria terra, sogno e concretezza, salvaguardando la fattibilità in termini di costi, qualità ed estetica nel pieno rispetto ecologico: questo è CasaB2.

CasaB2 è un’abitazione ecosostenibile ideata da Studio FRA – Architettura ed Ecoinnovazione, un team di giovani architetti catanesi che ha fatto della propria passione ed esperienza nel campo della bioedilizia la propria missione.  Il progetto, fiore all’occhiello dell’innovazione edilizia e di sostenibilità della Sicilia, è stato scelto dalla Regione Sicilia per presenziare al Made Expo 2012 di Milano e recentemente al SAEM 2013 di Catania.

Si tratta di un edificio in classe energetica A, una casa ‘attiva’ che non solo risparmia energia, ma che  la produce e la recupera d’estate, oltre che d’inverno. Quest’ultimo costituisce un importante elemento distintivo del lavoro dei progettisti siciliani, costantemente alla ricerca di un rapporto sinergico e fruttuoso con il clima mediterraneo che differisce naturalmente dalle esigenze di quello nordico.

CasaB2 è disponibile in 3 differenti metrature, più una tipologia flessibile, CasaB2 flex. Ciascuna prevede tre diversi allestimenti che si distinguono per livelli di finitura e dettagli tecnologici.

CasaB2 flex rappresenta un prodotto “aperto” che offre la possibilità di adeguare il concept di CasaB2 a qualunque situazione dentro o fuori città laddove ci siano vincoli urbanistici o di sagoma che rendano impossibile l’utilizzo di uno dei moduli già prestabiliti. Progetti di CasaB2 flex sono stati realizzati in diversi ambiti territoriali alcuni dei quali già in fase di realizzazione: Motta Camastra, ME: 68mq, Santa Domenica Vittoria, ME; 2x50mq, Pedara, CT: 200mq, San Gregorio, CT: 100mq (vedi foto).

Tutti i materiali utilizzati per la realizzazione del modulo CasaB2 sono naturali e biocompatibili: XLAM in legno di abete per la struttura portante, sughero siciliano o fibre di legno per la coibentazione, bamboo per la pavimentazione.

“Abbiamo messo in piedi una filiera con altre aziende siciliane che spaziano dai costruttori fino ai maestri del legno. Chi crede nelle nostre case in legno investe dei soldi che restano in Sicilia, risparmia e si affida ad un team di professionisti che seguono tutto il processo progettuale, approvativo e realizzativo” ha affermato, Fabrizio Russo, fondatore e CEO dello Studio FRA, mettendo in luce anche l’azione di sostenibilità che stanno facendo nei confronti della loro terra e dell’economia locale, e non solo dell’ambiente.

E’ utile sapere che lo Stato ha prorogato il Piano Casa fino al 2014. Per chi ricostruisce un immobile ex novo, seguendo questi principi di sostenibilità, sono previsti premi di cubatura fino al 35%. 

 

Galleria immagini: 
foto di: Arch. Mirko Garufi e Ing. Andrea Pulvirenti
foto di: Arch. Mirko Garufi e Ing. Andrea Pulvirenti
foto di: Arch. Mirko Garufi e Ing. Andrea Pulvirenti
foto di: Arch. Mirko Garufi e Ing. Andrea Pulvirenti
Crediti: 

CasaB2 concept team 2012-13

Arch. Fabrizio Russo, CEO - Studio FRA and Project Manager
Arch. Giovanni D'Amico, CEO - SENSIEL GmbH and Project Designer
Arch. Mirko Garufi, Project Designer Arch. Ettore Mangione, Project Designer
Arch. Giuseppe Messina, Building Regulations and Technology CasaB2 flex (opera realizzata a San Gregorio di Catania):

Titolo opera: CASAB2 flex: Mediaroom SCMA
San Gregorio - Catania
2011 - in progress

Committente (privato)

Team:

StudioFRA - Architettura ed Ecoinnovazione s.r.l. .
Arch. Fabrizio Russo, CEO - Studio FRA and Project Manager
Arch. Mirko Garufi, Project Designer
Arch. Ettore Mangione, Project Designer
Arch. Giuseppe Messina, Building Regulations and Technology
Ing. Andrea Pulvirenti, Cost Analysis

Consulenti e collaboratori esterni
Arch. Giovanni D'Amico, Sensiel GmbH
Ing. Domenico Paternò (progetto impianto elettrico, di climatizzazione e domotica)
Ing. Roberta Grillo (progetto strutture)
Arch. Fabio Guarrera
Arch. Eleonora Bonanno

Fotografie
Arch. Mirko Garufi
Ing. Andrea Pulvirenti

Materiali utilizzati
X-Lam in legno di abete (struttura portante)
Sughero siciliano (isolante termico)
Lastre in cemento rinforzato (rivestimento esterno)
Cartongesso (rivestimento interno)
Bamboo (rivestimento fonoassorbente interno)
Pacchetto tecnico per giardino pensile

Articolo precedente Articolo successivo